Maniglio Manufatti











Qualità prodotti certificata ISO 9000






Finanziamenti agevolati con Fiditalia e AGOS



DM Maniglio Manufatti

Fabbrica:
Via Corigliano ZI
Castrignano dei Greci
Lecce - Italy
Tel:+39 0836 583729
Fax:+39 0836 583729
info@maniglio.it

Esposizione:
S.S. 16 km 979
Corigliano d’Otranto
Lecce - Italy
Tel:+39 0836 320033
Fax:+39 0836 320033


 
      Homepage  |  L'Azienda  |  Virtual tour  |  Offerte  |  News  |  Eventi e fiere   |  Contatti    
FORNI FORNI FORNI
 
COPRIMURO
ARREDO URBANO
PELLET - LEGNA - TRONCHETTI
CORDOLI IN CEMENTO
CIOTTOLI - SABBIA DI FIUME - LAPILLO
STUFE - CALDAIE
RECINZIONI E CAPPUCCI
COLONNE
TERMOCAMINI
FIORIERE IN CEMENTO BIANCO
TAVOLI
CAMINETTI PREFABBRICATI
FIORIERE EFFETTO TRAVERTINO
POZZI
ACCESSORI PER CAMINETTI E STUFE
PILE
FORNI
FORNI PROFESSIONALI PER PIZZERIE
BARBECUE A GAS
PAVIMENTI
BARBECUE PREFABBRICATI
RIVESTIMENTI
PIETRA RUSTICA DI CAMPAGNA
BARBECUE RIVESTITI IN CARPARO
LA PIETRA SALENTINA

FORNI

 
 Particolari/Foto

Cottura delle pizze
Cottura del pane
Particolare del rivestimento esterno
Cupola interna in mattoni refrattari
Bocca del forno
Particolare uscita fumo
Particolare del fuoco nel forno

Forno a legna

Forno a legna rivestito in Pietra Leccese e Carparo Salentino. La copertura del tetto è spiovente con tegole anticate, comignolo a piramide finemente decorato in Pietra Leccese. L'interno del forno è realizzato a cupola con mattoni refrattari da 6 cm RBK 1200°C. E' dotato di una portella in Pietra Leccese per la chiusura della bocca e di un'ampia base d'appoggio frontale in Pietra Leccese di cm 30. I piedi sono in conci di Carparo Salentino di H 80 cm.





CONSIGLI PER UN USO OTTIMALE

Una volta posizionato il forno si consiglia, per la prima accensione, qualche cautela. Un forno appena costruito contiene un alto tasso di umidità che deve essere eliminata gradualmente per evitare gravi rotture o cedimenti strutturali. Per qualche giorno, quindi, si consiglia di accendere un fuoco per una durata di circa mezz'ora cercando di non raggiungere elevate temerature dando la possibilità alla struttura e alla malta di asciugare.

Lo stesso procedimento vale anche dopo lunghi periodi di inattività, specie nei mesi invernali. Il refrattario è un materiale molto poroso perciò assorbe facilmente l'umidità dell'atmosfera. Accade che i forni, dopo qualche uso, presentino delle microfessure interne simili a linee di frattura. Tali microfessure sono inevitabili e conseguenti alla normale dilatazione termica del refrattario, e funzionano come normali giunti di dilatazione.



 


© Copyright 2007 Dm Maniglio manufatti - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy